Enrico Magnano
Riferimenti pagina
Navigazione
Servizi per il cittadino
Link Utili
Contenuto
AccessibilitÓ
Area Riservata

via Rocca Grue, 17
15050 Sarezzano (AL) - ITALY
Tel. +39.0131.884596
Fax +39.0131.884921

Sabato 18 Novembre 2017



Verifica delle emissioni superficiali di biogas

Il Decreto Legislativo 36/2003 (Disciplinare discariche) definisce che venga svolto, tra le attivitÓ di controllo e supervisione (allegato II punto 5.4) venga previsto un monitoraggio delle emissioni di biogas, convogliate e diffuse in grado di individuare anche eventuali fughe di gas esterne alla discarica. Il servizio proposto consiste nella valutazione analitica dei flussi di emissione secondo un preciso protocollo basato sulle indicazione dell'Agenzia Ambientale Inglese. Le indagini sono svolte con camere di campionamento (flux-box) e strumentazioni in grado di rilevare minime concentrazioni di biogas (ppmv) di tipo a Ionizzazione di Fiamma (FID), per le concentrazioni maggiori (%v) viene invece utilizzato un rilevatore IR.

 IMG_0106

Approfondimenti

Premesse
Nell'Allegato II del D.L.vo 36/2003, relativo ai piani di sorveglianza e controllo, al punto 5.4 Ŕ precisato che " deve essere previsto un monitoraggio delle emissioni gassose, convogliate e diffuse, [Continua]

Norme tecniche di riferimento
Purtroppo non esistono sul territorio Nazionale normative tecniche o linee guida idonee alla valutazione di un metodo analitico preciso e ripetitivo. Esistono invece alcune esperienze condotte da [Continua]

Metodologia di indagine
La metodologia proposta, definita dall'Agenzia per l'Ambiente Inglese EA (Environment Agengy) prevede di svolgere una serie di misure di flusso sulla superfice esposta della discarica utilizzando [Continua]

Osservazioni della discarica
La prima fase di indagine riguarda generalmente l'osservazione dell'impianto di smaltimento dei rifiuti nelle sue condizioni di fatto e di progetto valutando con attenzione la morfologia del sito, lo [Continua]

Definizione dei punti di rilievo ZED
Definizione del numero dei punti di monitoraggio La norma tecnica dell'Agenzia Inglese per l'Ambiente (EA - Enviromental Agency): "Guidance for Monitoring Landfill Gas Surface Emissions", fornisce [Continua]

Condizioni ambientali al contorno
La definizione delle condizioni ambientali nel momento dei rilievi Ŕ di importanza basilare per una valutazione critica della significativitÓ dell'indagine. In particolare le condizioni barometriche [Continua]

Strumentazione
I rilievi oggetto dell'indagine riguardano l'emissione di un gas e pertanto sono orientati alla valutazione del flusso di migrazione dello stesso. Indagini limitate ad una valutazioni solo [Continua]

Svolgimento dell'indagine
L'indagine di valutazione delle emissioni di gas viene svolta con le metodologie di seguito descritte. I punti ZED definiti vengono georeferenziati mediante il GPS portatile. Le coordinate [Continua]

Trattamento dei dati anomali
Nel corso delle elaborazioni viene generalmente osservata la presenza alcuni dati di picco dove le concentrazioni di metano rilevate sono molto pi¨ elevate rispetto alla media della altre [Continua]

Restituzione dei dati
Generalmente la conclusione dell'indagine prevede la stesura di un rapporto al quale sono allegate tutte le schede dei rilievi eseguiti e la rappresentazione isopotenziale delle emissioni sia nella [Continua]

Stampa
Stampa


©2007 - Enrico Magnano

Valid XHTML 1.0 Strict   Valid CSS!